0

Mazara del Vallo ``Inclita Urbs``

Storia, Arte e Cultura

Mazara del Vallo è sede di numerosi luoghi di interesse storico, che rievocano le diverse influenze culturali che ne hanno caratterizzato la storia.

La Basilica Cattedrale sorse in epoca normanna, al posto di una precedente moschea per volere di Ruggero I, in seguito alla creazione nel 1093 della diocesi. All’interno si conserva il gruppo statuario rappresentante la Trasfigurazione di Antonello Gagini.

La Chiesa di San Nicolò Regale del 1124 e la Chiesa della Madonna delle Giummare dell’XI secolo, entrambe di chiara matrice arabo-normanna.

La Chiesa di Sant’Egidio, costruita nel 1424 oggi sconsacrata e sede del Museo del Satiro danzante. L’Arco Normanno, che è ciò che resta dell’antico castello normanno che sorgeva nel centro storico della città. Piazza della Repubblica, la principale piazza cittadina sulla quale si affacciano, oltre alla Basilica Cattedrale, il Palazzo Vescovile del XVI secolo e il Palazzo del Seminario vescovile, del 1710.

La chiesa di San Francesco è un esempio di barocco siciliano, ricco di policromia e decorazioni.
Fuori dal centro abitato, nei pressi della città, si conservano alcuni siti archeologici, fra l’insediamento eneolitico di Roccazzo e resti di una villa romana imperiale a Costa di Piraino.

Il Museo del Satiro che raffigura l’emblema della cultura mediterranea esponendo, oltre la preziosa statua, il patrimonio sommerso recuperato nel canale di Sicilia rappresentato da alcuni ritrovamenti marini che narrano la lunga via delle emigrazioni, argomento di grande attualità alla luce dei continui esodi migratori che percorrono il mediterraneo e dei commerci che tanto hanno contribuito a costruire il mosaico della nostra cultura.

Satiro Danzante
Basilica Cattedrale

Natura

Le aree naturali comprendono i Gorghi Tondi, il lago Preola (oasi delWWF) e la riserva di Capo Feto (LIPU) e il Banco Scherchi

Architetture civili

Il Palazzo del Seminario vescovile del 1710.
Resti di un acquedotto risalente al XVI secolo in Contrada Archi9.
Architetture militari
L’Arco Normanno, che è ciò che resta dell’antico castello normanno che sorgeva nel centro storico della città, domina Piazza Mokarta.
Piazza della Repubblica, la principale piazza cittadina
Piazza Mokarta
L’Itinerario dei Vicoli, un percorso lungo le vie e le piazzette del centro storico.

Siti archeologici

L’insediamento eneolitico di Roccazzo, sito fuori dal centro abitato, nei pressi della frazione di Borgata Costiera;
I resti di due ville romane: una nello spazio antistante la Chiesa di San Nicolò Regale, un’altra in Contrada Mirabile.

Aree naturali

La Regione ha riconosciuto all’interno del territorio di Mazara le riserve naturali orientate di:
Riserva naturale integrale Lago Preola e Gorghi Tondi, un’oasi gestita dal WWF
La riserva di Capo Feto, una palude costiera inserita nel 2000 tra le Zone di Protezione Speciale (ZPS)

GALLERIA FOTOGRAFICA DI MAZARA E DINTORNI

Arte, Cultura e Tradizioni – Una raccolta fotografica che riassume l’essenza di Mazara del Vallo riassunta …così recita il tributo del geografo musulmano Idrisi in visita presso la nostra città intorno al XXII secolo: ” Splendida ed eccelsa città cui nulla manca, non ha ne pari ne simili, se si guarda alla magnificenza dei suoi palazzi e allo splendore del suo vivere questa città non ha più dove arrivare” Categoria Viaggi ed eventi